Infezione delle vie urinarie

INFEZIONE DELLE VIE URINARIE

  

COS’È

E’ un’infezione che colpisce i reni, gli organi che producono l’urina, e/o la vescica che è l’organo che raccoglie l’urina prodotta dai reni. 

QUALI SONO LE POSSIBILI CAUSE

L’infezione delle vie urinarie è causata da batteri. I batteri provengono dall’esterno e sono in grado di risalire le vie urinarie.
Se raggiungono la vescica causano un’infezione chiamata cistite; se riescono addirittura a raggiungere i reni determinano una infezione ancora più grave che si chiama pielonefrite.
A causa della diversa conformazione le femmine sono più a rischio dei maschi; inoltre i bambini più piccoli, che ancora utilizzano il pannolino, sono più a rischio rispetto a quelli più grandi.
Il rischio di avere un’infezione urinaria aumenta se i bambini trattengono le urine o ( se femmina) si pulisce male dopo avere defecato (da dietro in avanti).

QUALI I POSSIBILI SINTOMI

I sintomi più comuni di una cistite comprendono bruciore nel fare la pipì o uno stimolo frequente di urinare, a volte dolore di pancia e urine maleodoranti o torbide.
La pielonefrite, invece, si manifesta con febbre elevata, talvolta in assenza, soprattutto nel bambino piccolo, di altri sintomi al fianco.
Alcune volte un’infezione delle vie urinarie può manifestarsi nel bambino sotto i due anni con sintomi non specifici: scarso appetito e/o scarsa crescita.

SERVE SEMPRE L’ANTIBIOTICO?

La terapia antibiotica è sempre necessaria e va iniziata il prima possibile, soprattutto in caso di pielonefrite.

COSA PUOI FARE

Su indicazione del tuo Pediatra puoi raccogliere un campione di urine da poter far esaminare.
Il campione di urine può essere esaminato direttamente dal tuo pediatra attraverso l’utilizzo di una striscia reattiva che, imbevuta di poche gocce di urina, rivela in pochi minuti la probabilità che si tratti di un’infezione.
In alternativa il campione di urine va portato ad esaminare ad un laboratorio analisi del vostro territorio.

Per prevenire le infezioni assicurati che il tuo bambino beva acqua regolarmente, vada ad urinare senza trattenere le urine e si pulisca correttamente dopo avere fatto la cacca.
Se il bambino soffre di stitichezza parlane con il Pediatra: la stitichezza va sempre corretta.

COSA NON FARE

Non somministrare antibiotico se non ti è stato prescritto dal tuo Pediatra.
Non interrompere la terapia prescritta prima del tempo anche se ti sembra che il tuo bambino sia migliorato.

A CHI TI DEVI RIVOLGERE

Al tuo Pediatra

– Se il tuo bambino ha febbre superiore a 39° da 48 ore, senza altri sintomi

– Se il tuo bambino si rifiuta di mangiare o bere ed appare sofferente senza causa apparente

– Se le urine hanno odore cattivo e sono torbide

– Se ha  dolore ad urinare o urina spesso, con o senza febbre.

– Se hai il dubbio che il tuo bambino abbia una infezione urinaria. 

Al Pronto Soccorso

– Se il tuo bambino ha meno di 2 mesi e presenta sintomi di infezione urinaria.

– Se il tuo bambino ha febbre, sintomi sospetti di infezione urinaria  e importanti segni di malessere generale.

– Se il tuo bambino ha vomito e non riesce ad assumere la terapia prescritta per bocca.